CRISTALLO SC-22 - Prochima.it resine epossidiche produzione

Vai ai contenuti

Menu principale:

CRISTALLO SC-22

Prodotti > Resine > Resine Poliestere

CRISTALLO SC-22










La principale caratteristica di questa resina è la trasparenza. Adatta in particolar modo per realizzare piccoli pezzi per colata anche con inclusioni di oggetti, bigiotteria, ecc… che devono rimanere perfettamente visibili. Praticamente incolore, non ingiallisce anche se esposta alla luce. Normalmente questa resina viene utilizzata pura, senza l’aggiunta di cariche. La percentuale di accelerante contenuta consente colate con masse fino a 200-300 gr e spessore fino ad 1 cm senza eccessivo sviluppo di calore, con un tempo di catalisi di circa 30 minuti a 25°C. La dose di catalizzatore consigliata e del 1-2%: maggiore è la massa di colata, minore è la quantità di catalizzatore consigliata.




Dosi tipiche sono:
- 2% per masse inferiori a 150-200 gr e spessore fino ad 1 cm (a 25°C);
- 1% per masse superiori a 150-200 gr e spessore fino ad 1 cm (a 25°C);

Per colate di masse molto piccole, è consigliato un trattamento di post-indurimento con temperature entro 50°C o l’uso pre-catalisi di un accelerante, ACCELERANTE PES e ACCELERANTE PES 1:10. Per colate di grosse dimensioni, sono consigliati frazionamenti in spessori di 2 cm circa o l’uso della versione NON ACCELERATA.

DOWNLOAD


ISTRUZIONI PER L'USO

1.
Pesare in un recipiente in polietilene o metallico, una quantità di resina pari ad 1/3 del volume dello stampo prescelto per realizzare l'inglobamento. Non preparare masse superiori a gr. 300 per evitare lo sviluppo di eccessivo calore che si sprigiona durante la reazione.
2.
Aggiungere il 2% di catalizzatore MEKP ( 20 gocce = 1 grammo) Quindi 40 gocce su ogni100 gr. di resina.
3.
Mescolare bene con una spatolina o stecca di legno.
4.
Colare la miscela nello stampo per creare lo strato di appoggio.
5.
Attendere che la resina inizi a gelificare, quindi appoggiare nel centro l'oggetto da inglobare. Nel caso di fiori o insetti è consigliabile pennellarli previamente, con la stessa miscela preparata per il primo strato, onde evitare bolle che vi rimangano intrappolate d'aria.
6.
Preparare, come sopra, un'altra miscela di resina e catalizzatore, nella quantità necessaria a colmare lo stampo, e colare fino al bordo.
7.
Attendere qualche minuto per la fuoriuscita delle bolle d'aria, e adagiare sulla superficie della resina una pellicola di Mylar o nilon. In questo modo la superficie risulterà lucida e priva di appiccicosità.
8.
Attendere 2-3 ore per l'indurimento prima di sformare. Staccare il foglio di Mylar ed eliminare eventuali bave con carta abrasiva a grana fine. Qualora la superficie risultasse leggermente appiccicosa, lavare con acetone. Per eliminare l'opacità nelle zone carteggiate o lavate con acetone, lucidare con pasta abrasiva.

N.B. Le resine poliesteri emanano un forte e penetrante odore di stirolo durante la lavorazione. I pezzi ottenuti continuano ad emanare odore per alcuni giorni fino a che lo stirolo non abbia reagito completamente. E' necessario quindi lavorare in ambienti adatti e ben ventilati.
Non preparare mescole superiori a gr.300 altrimenti la reazione sviluppa eccessivo calore.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu